Il costo della pandemia per le nuove generazioni. E come ridurlo

FC_FAVICON

Benedetta Dentamaro & Antonino Barbera Mazzola

22 Maggio 2020

Una volta riveduto il ‘social distancing’, resteranno le cicatrici di misure in debito adottate dai governi per affrontare l’emergenza. Un debito contratto in poche settimane, ma che avrà strascichi duraturi sulle generazioni più giovani.
Inoltre, finita l’emergenza, la preoccupazione per il clima non deve passare in secondo piano rispetto all’esigenza di far ripartire l’economia – anzi, bisogna accelerare e moltiplicare gli investimenti ‘green’.

Quando saranno rilassate le misure restrittive dovute alle pandemia, avremo un bisogno urgente di rilanciare la crescita economica e di creare posti di lavoro. Dobbiamo rifiutare l’equivoco che ci porterebbe a sacrificare l’azione climatica in favore dell’attività economica. Il conflitto tra i due obiettivi non esiste, perché il contrasto al cambiamento climatico può divenire una grande opportunità di mobilitazione di investimenti e creazione di posti di lavoro ‘green’. Pensiamo a investimenti in settori quali i trasporti, l’efficienza energetica negli edifici, lo smart working, gli imballaggi ecosostenibili, le infrastrutture di prevenzione e risposta ai disastri naturali.

Un’ulteriore leva per coniugare ecologia e obiettivi economici è data dalla possibilità di finanziare l’Unione E uropea con nuove fonti proprie, senza gravare ulteriormente sui bilanci degli stati membri. A questo scopo, la Commissione europea aveva già proposto per il periodo 2021–2027 un’aliquota sugli introiti dal sistema per lo scambio delle quote di emissione dell’UE e la tassazione dei rifiuti di plastica non riciclabile. 
Sarà utile seguire le negoziazione del bilancio pluriennale e delle voci di spesa che verranno inserite per reagire all’emergenza sanitaria e socio-economica e per mettere in pratica il Green Deal.

Inoltre, non dobbiamo scordare che il rischio di nuove pandemie o disastri naturali può essere sostanzialmente ridotto migliorando la relazione tra attività umana ed equilibri del pianeta. Modificare le nostre abitudini alimentari e di movimento porterebbe altri benefici tangibili, come il miglioramento della qualità dell’aria e della salute pubblica.

Infine, la crisi sanitaria rende improrogabile la definizione di un patto tra le generazioni. Le caratteristiche della diffusione del coronavirus hanno separato figli e genitori, nonni e nipoti, abituati a vedersi di frequente. Molti over-65 non sanno tuttora quando potranno riabbracciare i propri cari, e tanti altri sono morti prima del dovuto. In questo momento di disagio, è nostro dovere proteggerli e contemporaneamente consegnare alle nuove generazioni un pianeta più stabile.

Antonino Barbera Mazzola e Benedetta Dentamaro

Ti è piaciuto l'articolo? Se vuoi contribuire scrivici.

image

La Val Gardena dice sì alla tutela dell’ambiente e all’equità intergenerazionale

fc_giornataEquitaGen

Stage e stagisti travolti dalla crisi: serve una riforma

immagine tratta da: www.lasiciliaweb.it

Zoonosi, nulla di strano. Il primo vaccino nacque grazie alle mucche

Ciclovia-Bogotà

Il futuro dei trasporti dopo il Coronavirus: ripartiremo pedalando

Canapa

Canapa: isolamento termico e meno emissioni

fc_petizione

Vogliamo eurobond e bilancio federale: unica cura per dare un futuro all’Europa unita

Verso una fiscalità ecologica

Verso una fiscalità ecologica

banner-brainstorm

Inizia la campagna di Brainstorm. Così sulla stampa locale

XJZW6253

Ecco perché non rivogliamo il benessere di prima

IMG-20190705-WA0018__01

Figli Costituenti” sulla stampa veneta

logo-linkiesta-1

Linkiesta ospiterà un articolo ogni sabato su di noi

Father and daughter against sky

Nel nome dei figli, una riforma costituzionale per non rubare loro il futuro

Yezers-FC

Yezers a fianco di Figli Costituenti

Costanza

Che cosa hanno in comune bilancio e ambiente? Devono essere sostenibili, per i nostri figli

Rettore-Ca-Foscari

Arriva a sostenerci il Rettore dell’Università Ca’ Foscari

valigia

Quota 100: una bolla di consenso sulle spalle dei giovani

brainstorm

Arriva l’associazione Brainstorm

huffambiente

Riformiamo la Costituzione per i giovani e per l’ambiente

yezers screenshot

Yezers si unisce alla campagna

Calenda

Calenda: “Andrò sicuramente a firmare”

carfagna-1

Mara Carfagna: “La sostenibilità non è un lusso”

countdown-bomb

Debito pubblico: non lo chiede l’Europa, ma il futuro

Vetta-dItalia

In Sudtirolo si parla di noi

giorgio-gori-firma

Il sindaco di Bergamo ha firmato per #FigliCostituenti

mare-plastica-cavalluccio-marino-650x365

Dal Consiglio UE via libera definitiva a divieto plastica monouso dal 2021

SDGS-e1558437731251

Sviluppo sostenibile, a che punto è l’Europa (e l’Italia)?

Hermes-4.0

L’adesione di Hermes 4.0

38486213574_983958dc13_b

Cambiamenti climatici e conflitti: c’è un legame?

heli-maija heikkinen vihti otalammen koulu luokka luokkahuone opetus pelot

Educare al cambiamento climatico

ipanews_ce6a55fa-e546-4461-91f4-6dd0c99650bd_1

Anche l’Irlanda dichiara l’emergenza climatica

cambia-il-clima

Il cambiamento climatico incide anche sulle disuguaglianze economiche

2019-05-06 (2)

Il negazionismo climatico in prima pagina

G7 Metz

I ministri del G7 a Metz per discutere della crisi climatica

0004A6E1-negazionismo-cambiamento-climatico

Cosa si cela dietro al negazionismo climatico

880x495_cmsv2_65134067-7d10-5059-a37a-ede0a025e137-3819846

Il Parlamento del Regno Unito dichiara emergenza climatica

cropped-EUTOPIA_logo_vet_grande-e1547979395302-3-1024x406

Eutopia e Figli Costituenti

espinosa

Continuamo così e arriveremo presto ad una catastrofe” dice il segretario UNFCCC

banchetto FC Roma

«Lo sviluppo sostenibile è diritto fondamentale»: ha firmato Emma Bonino

De Blasio Green New Deal

Green New Deal: il sindaco di New York si muove per vietare grattacieli di vetro

movimento europeo

L’adesione del Movimento Europeo

bird oil spill

Oggi è il Giorno della Terra. Ma che vuol dire?