Anche l’Irlanda dichiara l’emergenza climatica

Maggio 10, 2019

Dopo il Regno Unito anche l’Irlanda dichiara l’emergenza climatica.

Salgono così a due i parlamenti del mondo che si pongono come obbiettivo primario e urgente la difesa della vita sul pianeta Terra.

Questa decisione è arrivata grazie a movimenti come
Extinction Rebellion, che ha portato avanti lunghe proteste nella capitale inglese, ma anche grazie all’ultimo report pubblicato dalle Nazioni Unite che dichiara che la natura non è mai stata tanto a rischio come ora nella storia dell’umanità, con più di un milione di specie vegetali e animali a rischio di estinzione.

In un report pubblicato a dicembre tentativi dell’Irlanda di affrontare la crisi climatica erano stati considerati come i peggiori in tutta Europa. Il Climate Change Performance Index aveva classificato il paese 48esimo su 56.

Questo è quindi un passo importante per l’Irlanda, che ci fa capire che se c’è la volontà dei leader, si può davvero optare per il cambiamento.

Buon per l’Irlanda! Siamo curiosi di scoprire chi sarà il prossimo.

Verso una fiscalità ecologica

Verso una fiscalità ecologica

banner-brainstorm

Inizia la campagna di Brainstorm. Così sulla stampa locale

XJZW6253

Ecco perché non rivogliamo il benessere di prima

IMG-20190705-WA0018__01

Figli Costituenti” sulla stampa veneta

logo-linkiesta-1

Linkiesta ospiterà un articolo ogni sabato su di noi

Father and daughter against sky

Nel nome dei figli, una riforma costituzionale per non rubare loro il futuro

Yezers-FC

Yezers a fianco di Figli Costituenti

Costanza

Che cosa hanno in comune bilancio e ambiente? Devono essere sostenibili, per i nostri figli

Rettore-Ca-Foscari

Arriva a sostenerci il Rettore dell’Università Ca’ Foscari

valigia

Quota 100: una bolla di consenso sulle spalle dei giovani